Un approccio olistico

Così come il nostro corpo è costruito sull’interazione tra organi e funzioni differenti, anche nel business dobbiamo mantenere una visione sistemica.

Per questo ho sviluppato un approccio nella gestione dei progetti che prende in considerazione le relazioni tra tecnologia, comunicazione e persone, affinché l’azienda risulti consapevole dei propri processi e in armonia con la propria missione.

Un approccio olistico

Così come il nostro corpo è costruito sull’interazione tra organi e funzioni differenti, anche nel business dobbiamo mantenere una visione sistemica.

Per questo ho sviluppato un approccio nella gestione dei progetti che prende in considerazione le relazioni tra tecnologia, comunicazione e persone, affinché l’azienda risulti consapevole dei propri processi e in armonia con la propria missione.

Problemi

  • Hai un’idea innovativa ma non sai se e come concretizzarla
  • Vuoi sviluppare il tuo business grazie al digitale
  • Vuoi migliorare la produttività e i processi
  • Vuoi creare una cultura organizzativa che alimenti la visione e la missione aziendale
  • Percepisci la mancanza di una visione eco-sistemica del business
  • Hai difficoltà nel management dei processi
  • Percepisci che al business model mancano focus e chiarezza
  • Vuoi costruire o migliorare la mentalità e l’organizzazione del team
  • Hai un’idea innovativa ma non sai se e come concretizzarla
  • Vuoi sviluppare il tuo business grazie al digitale
  • Vuoi migliorare la produttività e i processi
  • Vuoi creare una cultura organizzativa che alimenti la visione e la missione aziendale
  • Percepisci la mancanza di una visione eco-sistemica del business
  • Hai difficoltà nel management dei processi
  • Percepisci che al business model mancano focus e chiarezza
  • Vuoi costruire o migliorare la mentalità e l’organizzazione del team

Soluzioni

Innovation Management

Gestione di progetti a medio-lungo termine relativi all’acquisizione e sviluppo di tecnologie innovative.

Se la tua azienda sente di dover introdurre nuovi strumenti basati su sistemi digitali, avrà bisogno di una figura manageriale che prenda in carico gli obiettivi di progetto.

Alcune delle attività riguardano la progettazione o co-progettazione delle soluzioni tecnologiche, la selezione e il coordinamento del team di lavoro e dei sub-fornitori, l’ottimizzazione dei costi, l’efficientamento dei processi di lavoro e l’integrazione dei nuovi sistemi con i processi aziendali pre-esistenti.

Innovation Management

Gestione di progetti a medio-lungo termine relativi all’acquisizione e sviluppo di tecnologie innovative.

Se la tua azienda sente di dover introdurre nuovi strumenti basati su sistemi digitali, avrà bisogno di una figura manageriale che prenda in carico gli obiettivi di progetto.

Alcune delle attività riguardano la progettazione o co-progettazione delle soluzioni tecnologiche, la selezione e il coordinamento del team di lavoro e dei sub-fornitori, l’ottimizzazione dei costi, l’efficientamento dei processi di lavoro e l’integrazione dei nuovi sistemi con i processi aziendali pre-esistenti.

Consulenza strategica

Quando c’è bisogno di una bussola per capire in quale direzione muoversi e quali percorsi intraprendere per crescere in maniera razionale verso obiettivi chiari.

Partendo da un assessment che restituisca una fotografia dello stato attuale, si discutono gli obiettivi a breve, medio e lungo termine e si imposta un programma di lavoro definito.

Si mette ordine nei processi ordinari e si propongono progetti e cicli di sperimentazione per integrare prodotti o servizi funzionali allo sviluppo del business.

Il consulente strategico è anche un business coach che riesce a entrare nelle maglie profonde (tecnologiche e operative) dell’organizzazione, offrendo visione d’insieme e supportando nei processi decisionali. Si vanno a ridisegnare le funzioni aziendali, riorganizzando se necessario le risorse umane affinché ciascuno esprima il massimo potenziale a copertura di tutte le aree di competenza.

Consulenza strategica

Quando c’è bisogno di una bussola per capire in quale direzione muoversi e quali percorsi intraprendere per crescere in maniera razionale verso obiettivi chiari.

Partendo da un’assessment che restituisca una fotografia dello stato attuale, si discutono gli obiettivi a breve, medio e lungo termine e si imposta un programma di lavoro definito.

Si mette ordine nei processi ordinari e si propongono progetti e cicli di sperimentazione per integrare prodotti o servizi funzionali allo sviluppo del business.

Il consulente strategico è anche un business coach che riesce a entrare nelle maglie profonde (tecnologiche e operative) dell’organizzazione, offrendo visione d’insieme e supportando nei processi decisionali. Si vanno a ridisegnare le funzioni aziendali, riorganizzando se necessario le risorse umane affinché ciascuno esprima il massimo potenziale a copertura di tutte le aree di competenza.

Project Management e Facilitazione

Definire un piano di progetto in maniera chiara e condivisa; coordinare persone e attività affinché siano rispettati tempo, budget e qualità. 

Purtroppo molti progetti non hanno un piano, come un viaggiatore in cerca di avventure ma senza una mappa.

Ciò spiega il numero incalcolabile di iniziative fallite o soggette a forti ritardi. Un Project Manager non è garanzia di successo, perché le variabili sono troppe, ma farà sicuramente salire le probabilità, e anche di molto.

La facilitazione invece riguarda gli aspetti più legati al fattore umano, e si concentra sul rendere i processi più snelli aumentando l’efficenza e la produttività delle persone. In entrambi i casi avremo anche un beneficio ulteriore, ovvero la maggiore consapevolezza di tutte le persone coinvolte.

Il project management non è solo la scienza dei project manager, bensì la disciplina più importante per l’intero gruppo di lavoro.

Project Management e Facilitazione

Definire un piano di progetto in maniera chiara e condivisa; coordinare persone e attività affinché siano rispettati tempo, budget e qualità. 

Purtroppo molti progetti non hanno un piano, come un viaggiatore in cerca di avventure ma senza una mappa.

Ciò spiega il numero incalcolabile di iniziative fallite o soggette a forti ritardi. Un Project Manager non è garanzia di successo, perché le variabili sono troppe, ma farà sicuramente salire le probabilità, e anche di molto.

La facilitazione invece riguarda gli aspetti più legati al fattore umano, e si concentra sul rendere i processi più snelli aumentando l’efficenza e la produttività delle persone. In entrambi i casi avremo anche un beneficio ulteriore, ovvero la maggiore consapevolezza di tutte le persone coinvolte.

Il project management non è solo la scienza dei project manager, bensì la disciplina più importante per l’intero gruppo di lavoro.

Marketing e Comunicazione

Conoscere i segmenti di clientela, individuarne i bisogni e le strategie per raggiungerli senza sprecare risorse,  risultando sempre credibili e coerenti.

Migliorare la gestione della propria comunicazione o aggiungere nuovi canali digitali sono attività che richiedono analisi e presa di decisione. La scelta degli archetipi che dovranno guidare il brand, l’analisi dello scenario di mercato e dei clienti, l’individuazione di uno stile riconoscibile e la scelta di rubriche e formati sono solo alcuni dei processi di marketing fondamentali per dare continuità al business.

Dopo la progettazione, si passa alla pianificazione, con la costruzione di calendari editoriali e funnel di acquisizione, e infine al delivery, ovvero al ciclo di creazione e pubblicazione dei contenuti organici e pubblicitari che saranno poi accuratamente analizzati al fine di ottimizzare i risultati nel tempo.

Marketing e Comunicazione

Conoscere i segmenti di clientela, individuarne i bisogni e le strategie per raggiungerli senza sprecare risorse,  risultando sempre credibili e coerenti.

Migliorare la gestione della propria comunicazione o aggiungere nuovi canali digitali sono attività che richiedono analisi e presa di decisione. La scelta degli archetipi che dovranno guidare il brand, l’analisi dello scenario di mercato e dei clienti, l’individuazione di uno stile riconoscibile e la scelta di rubriche e formati sono solo alcuni dei processi di marketing fondamentali per dare continuità al business.

Dopo la progettazione, si passa alla pianificazione, con la costruzione di calendari editoriali e funnel di acquisizione, e infine al delivery, ovvero al ciclo di creazione e pubblicazione dei contenuti organici e pubblicitari che saranno poi accuratamente analizzati al fine di ottimizzare i risultati nel tempo.

Design di Servizi

Il percorso dall’idea al mercato. Quando occorre costruire da zero un nuovo servizio integrandolo con la strategia aziendale per generare valore e ricavi.

Nello sviluppo di soluzioni per il proprio mercato di riferimento, l’intuizione imprenditoriale può essere un ottimo punto di partenza, ma ha spesso bisogno di tecniche specifiche per potersi concretizzare e generare risultati in tempi utili.

Utilizzando processi di business modeling e design thinking, possiamo dare vita a prodotti e servizi costruiti sulle reali esigenze delle persone, entrando sul mercato con efficacia e convinzione, ed evitando l’inutile spreco di risorse dovuto a infinite revisioni e da un’analisi incompleta dei risultati.

Design di Servizi

Il percorso dall’idea al mercato. Quando occorre costruire da zero un nuovo servizio integrandolo con la strategia aziendale per generare valore e ricavi.

Nello sviluppo di soluzioni per il proprio mercato di riferimento, l’intuizione imprenditoriale può essere un ottimo punto di partenza, ma ha spesso bisogno di tecniche specifiche per potersi concretizzare e generare risultati in tempi utili.

Utilizzando processi di business modeling e design thinking, possiamo dare vita a prodotti e servizi costruiti sulle reali esigenze delle persone, entrando sul mercato con efficacia e convinzione, ed evitando l’inutile spreco di risorse dovuto a infinite revisioni e da un’analisi incompleta dei risultati.

Formazione e Mentoring

Formazione e affiancamento per far evolvere un’organizzazione o un gruppo di persone. Competenza e consapevolezza sono i gli asset più importanti.

Ma formazione su cosa? Già, perché le cose utili da imparare sarebbero molte, ma non ci sono né tempi né costi per poterle includere tutte. Il primo punto da affrontare è quindi una mappatura delle competenze e l’individuazione delle carenze che stanno limitando la crescita o l’evoluzione in azienda.

In questo modo, finalmente, la formazione diventa un progetto e può offrire un ritorno sull’investimento misurabile, perché va ad impattare su processi specifici sui quali misurare i progressi.

Per accademie private e università realizzo percorsi formativi di varia durata, in particolare sulle tematiche delle tecnologie innovative (I.A., realtà aumentata/virtuale) e del Project Management.

Formazione e Mentoring

Formazione e affiancamento per far evolvere un’organizzazione o un gruppo di persone. Competenza e consapevolezza sono i gli asset più importanti.

Ma formazione su cosa? Già, perché le cose utili da imparare sarebbero molte, ma non ci sono né tempi né costi per poterle includere tutte. Il primo punto da affrontare è quindi una mappatura delle competenze e l’individuazione delle carenze che stanno limitando la crescita o l’evoluzione in azienda.

In questo modo, finalmente, la formazione diventa un progetto e può offrire un ritorno sull’investimento misurabile, perché va ad impattare su processi specifici sui quali misurare i progressi.

Per accademie private e università realizzo percorsi formativi di varia durata, in particolare sulle tematiche delle tecnologie innovative (I.A., realtà aumentata/virtuale) e del Project Management.