Categoria: Cultura organizzativa

Le domande sono formule magiche

Domandare può essere un’atto molto potente. Una domanda ben posta è una formula magica capace di dischiudere porte e rivelare ogni volta pezzi di mondo (o di verità) che ci erano nascosti. La domanda è d’altronde il più istintivo metodo di apprendimento. Il bambino intelligente fa domande, l’allievo curioso fa domande, il buon consulente comincia

continua a leggere

Tecnica e competenza: la sostanziale differenza

Luigi ha un problema: deve ritingere il bagno di casa. Le pareti sono macchiate e il colore è sempre quello che scelse sua nonna nel ’46. Nella sua mente appare l’immagine di un pennello e di un barattolo di vernice e pensa di avere bisogno di qualcuno che passi la vernice in maniera uniforme sulle

continua a leggere

Management con spiritualità: un’ipotesi di modello

Pragmatismo, competizione, risultati, performance. This is business, baby! Oppure no? Esiste una via alternativa al management? Quale modello culturale potrebbe derivarne e con quali vantaggi per la salute e lo sviluppo aziendale? I benefici ve li anticipo, argomentando in seguito quale sia lo “switch” da compiere per integrare le metodologie tradizionali con leve più sottili.

continua a leggere

Informare dei cambiamenti

C’è un sintomo facilmente osservabile che può indicare una pericolosa disfunzione in azienda, ed è questo: le persone non si preoccupano di informare gli altri di eventuali cambiamenti. Lo scrivo di nuovo, perché tanto alla prima non hai letto con attenzione: le persone non si preoccupano di informare gli altri di eventuali cambiamenti. Più queste persone sono

continua a leggere